FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > Medicine
Rispondi
 
Vecchio 24-03-2015, 12:43   #21
Esperto
L'avatar di berserk
 

predefinito Re: neurolettici.

L'aroperidolo è tosto,infatti al mio DSM fanno fare continui esami di routine e tengono sotto controllo(loro) il peso.
Vecchio 24-03-2015, 13:40   #22
Esperto
L'avatar di Noriko
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da berserk Visualizza il messaggio
L'aroperidolo è tosto,infatti al mio DSM fanno fare continui esami di routine e tengono sotto controllo(loro) il peso.
Il DSM che frequenti sembra una "perla rara" qui tutte queste accortezze sono un optional .
Vecchio 24-03-2015, 14:01   #23
Esperto
L'avatar di berserk
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da Noriko Visualizza il messaggio
Il DSM che frequenti sembra una "perla rara" qui tutte queste accortezze sono un optional .
Considerato che sono di Terronia m è andata bene
Vecchio 14-04-2015, 18:46   #24
Principiante
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da berserk Visualizza il messaggio
L'aroperidolo è tosto,infatti al mio DSM fanno fare continui esami di routine e tengono sotto controllo(loro) il peso.
L'aloperidolo è stato l'unico neurolettico che mi ha aumentato la fobia sociale in modo spaventoso. Nel mio caso erano peggiorati i sintomi fisici.
Ho visto poi che ciò è stato dimostrato anche scientificamente, in individui sani infatti l'ha tirata fuori anche dal nulla, praticamente indotta.

Pessimo.
Vecchio 14-04-2015, 19:22   #25
Esperto
L'avatar di shady74
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da berserk Visualizza il messaggio
Premetto che li uso pure io e il mio parere non ha pretese scientifiche: per me i neurolettici danno eventuali effetti collaterali in maniera immediata laddove gli SSRI richiedono più tempo per valutarli(se ci sono): per fare un esempio,è come bere whiskey e vino: il primo ti piglia subito e non ne fai abuso,il vino ci mette più tempo per salire e magari ne bevi oltremodo e non capisci più nulla,ma solo dopo ore.

Una cosa di buonsenso: i farmaci si prendono comunque al di là delle chaicchiere(di chi non sta poi tanto male per sua fortuna) quando non sai a quale santo rivolgerti: se hai un dolore fortissimo mica pensi che l'antidolorifico possa farti male lo stomaco.
Grazie per la risposta...
Vecchio 08-06-2016, 00:05   #26
Principiante
 

predefinito Re: neurolettici.

Io mi sono trovato veramente male con i neurolettici. Prima avevo 5mg di olanzapina (zyprexa) più 10 gtt di Entumin al bisogno poi me le hanno sostituiti con 8mg di risperidone più 225 mg di nozinan. Con entrambe le terapie ho notato tantissimo aumento di peso (20 kg in 4 mesi), sonnolenza tutto il giorno e un calo pazzesco della libido Comunque per fobia sociale e manie secondo me funzionano moolto di più di qualsiasi antidepressivo.
Vecchio 08-06-2016, 00:19   #27
Esperto
 

predefinito Re: neurolettici.

neurolettici=la morte dell'anima.
Vecchio 08-06-2016, 06:09   #28
Esperto
L'avatar di Crystal
 

predefinito Re: neurolettici.

Fanno bene o male è relativo alla problematica che si ha.
Se la malattia è grave o debilitante, gli effetti collaterali possibili sono sicuramente di minore importanza.
Se uno è depresso grave, o bipolare l'ultimo problema che si pone sono gli effetti collaterali.
Comunque quelli atipici di ultima generazione solitamente hanno effetti più blandi nel lungo termine. Nell'immediato c'è chi ne ha di più con alcuni chi meno...chi li sopporta di più chi meno.

Poi gli effetti dopo le dismissioni di psicofarmaci dopo periodi medio/lunghi sono abbastanza pesanti e faticose come sintomi, questo è risaputo, ma non impossibili.
Vecchio 10-06-2016, 03:50   #29
Banned
 

predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Crystal Visualizza il messaggio
Fanno bene o male è relativo alla problematica che si ha.
Se la malattia è grave o debilitante, gli effetti collaterali possibili sono sicuramente di minore importanza.
Se uno è depresso grave, o bipolare l'ultimo problema che si pone sono gli effetti collaterali.
Comunque quelli atipici di ultima generazione solitamente hanno effetti più blandi nel lungo termine. Nell'immediato c'è chi ne ha di più con alcuni chi meno...chi li sopporta di più chi meno.

Poi gli effetti dopo le dismissioni di psicofarmaci dopo periodi medio/lunghi sono abbastanza pesanti e faticose come sintomi, questo è risaputo, ma non impossibili.
Non per fare polemica, ma hai detto tutto senza dire niente.
La psichiatra è una delle ultime branche della "medicina" (medicina volutamente tra virgolette) ad essere nate.
É di sicuro lunica che cura chimicamente "disturbi" arbitrariamente descritti e che non hanno una base chimica ( nessun "malato" di depressione presenta deficit di serotonina o altri neurotrasmettitori PRIMA e sottolineo prima dell'inizio del trattamento )

Una "medicina" i cui "disturbi" cambiano o addirittura nascono/spariscono ad ogni nuova edizione del dsm.

Se non vi sono basi biochimiche provate sull'effettiva presenza di squilibri nei malati diagnosticati di questo o quell'altro disturbo, vi sono diverse evidenze sulla nocività a lungo termine dibqueste sostanze.
Ricordo di uno studio fatto su scimpanzé a cui erano date per lunghi periodi dosi di neurolettici, ebbene, fu osservato un regredimento del tessuto cerebrale

EDIT : l'ho trovato, fornitevi di dizionario inglese, se non lo conoscete, e leggete con calma
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3476840/

Non parliamo degli SSRI poi.
A parte che non si capusce neanche come agiscano esattamente a livello molecolare, definire gravi gli effetti della dismissione di tali farmaci , è usare un eufemismo.
Proprio ora sono nel mezzo della riduzione, e sto sperimentando ad uni ad uno gli effetti. dalla fatica, ansia, insonnia, perdita di appetito e concentrazione, depressione.
Notare come quest'ultima sia anche il sintomo che gli ssri dovrebbero curare, quindi è facile per gli psichiatri dirvi che dovete ritornare a prenderli perché ne avete bisogno.
peccato che tale depressione da dismissione non sia affatto costante , come a rigor di logica dovrebbe essere jn mancannza della "cura" ma venga ad ondate, ed ad oggi ho molte più giornate di serenità che prima.
Ma se non mi credete cercate "ssri withdrawal syndrome" su google e fatevi una cultura.
Inoltre riflettete bene, voi tutti diagnosticati di "disturbo bipolare", "sindrome borderline" e altro, se avevate tutti questi sintomi PRIMA della prima assunzione di psicofarmaci, in particolare SSRI

Alla fine mi è uscito un wot, spero almeno che venga letto e sia utile a qualcuno.

p. s. ho scritto da smartphone, viene da sé che vi sono errori di digitazione

Ultima modifica di Phoenix; 10-06-2016 a 03:55.
Vecchio 19-10-2016, 22:33   #30
Esperto
L'avatar di onisco
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da Phoenix Visualizza il messaggio
Ricordo di uno studio fatto su scimpanzé a cui erano date per lunghi periodi dosi di neurolettici, ebbene, fu osservato un regredimento del tessuto cerebrale

EDIT : l'ho trovato, fornitevi di dizionario inglese, se non lo conoscete, e leggete con calma
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3476840/
Vi linko un riassunto critico dei vari studi fatti, compreso quello qui sopra, che aggiunge un po' di prospettiva... lo sto leggendo e mi sembra un punto di vista affidabile. Sempre in inglese purtroppo.

https://joannamoncrieff.com/2013/12/...age-an-update/
Vecchio 20-10-2016, 06:57   #31
Esperto
L'avatar di Crystal
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da Phoenix Visualizza il messaggio
Non per fare polemica, ma hai detto tutto senza dire niente.
La psichiatra è una delle ultime branche della "medicina" (medicina volutamente tra virgolette) ad essere nate.
É di sicuro lunica che cura chimicamente "disturbi" arbitrariamente descritti e che non hanno una base chimica ( nessun "malato" di depressione presenta deficit di serotonina o altri neurotrasmettitori PRIMA e sottolineo prima dell'inizio del trattamento )

Una "medicina" i cui "disturbi" cambiano o addirittura nascono/spariscono ad ogni nuova edizione del dsm.

Se non vi sono basi biochimiche provate sull'effettiva presenza di squilibri nei malati diagnosticati di questo o quell'altro disturbo, vi sono diverse evidenze sulla nocività a lungo termine dibqueste sostanze.
Ricordo di uno studio fatto su scimpanzé a cui erano date per lunghi periodi dosi di neurolettici, ebbene, fu osservato un regredimento del tessuto cerebrale

EDIT : l'ho trovato, fornitevi di dizionario inglese, se non lo conoscete, e leggete con calma
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3476840/

Non parliamo degli SSRI poi.
A parte che non si capusce neanche come agiscano esattamente a livello molecolare, definire gravi gli effetti della dismissione di tali farmaci , è usare un eufemismo.
Proprio ora sono nel mezzo della riduzione, e sto sperimentando ad uni ad uno gli effetti. dalla fatica, ansia, insonnia, perdita di appetito e concentrazione, depressione.
Notare come quest'ultima sia anche il sintomo che gli ssri dovrebbero curare, quindi è facile per gli psichiatri dirvi che dovete ritornare a prenderli perché ne avete bisogno.
peccato che tale depressione da dismissione non sia affatto costante , come a rigor di logica dovrebbe essere jn mancannza della "cura" ma venga ad ondate, ed ad oggi ho molte più giornate di serenità che prima.
Ma se non mi credete cercate "ssri withdrawal syndrome" su google e fatevi una cultura.
Inoltre riflettete bene, voi tutti diagnosticati di "disturbo bipolare", "sindrome borderline" e altro, se avevate tutti questi sintomi PRIMA della prima assunzione di psicofarmaci, in particolare SSRI

Alla fine mi è uscito un wot, spero almeno che venga letto e sia utile a qualcuno.

p. s. ho scritto da smartphone, viene da sé che vi sono errori di digitazione
Ho letto solo ora la tua risposta, dopo mesi , grazie ad Onisco... però ho poco/nulla da aggiungere a quanto detto prima;
I neurolettici o antipsicotici si usano per malattie mentali gravi, dalla depressione maggiore alla schizofrenia. Sul mercato farmacologico attualmente non c'è niente di meglio che possa portare miglioramenti scientifici certificati e certi. Quindi la soluzione all'aspettare la venuta del messia e subire (o far subire) le pene dell'inferno, è quella di prendere questi farmaci. Il punto è sempre quello, bilanciare la cura (in termini di dosaggio e lunghezza) con la sintomatologia e la patologia.
Ovvio che ha effetti collaterali, dimmi un farmaco che non ne ha e ti dò ragione.

Se mi parli di problemi mentali risolvibili a livello psicologici è un discorso, ma quà si parla di problemi GRAVI, e non di ansia sociale,disturbi psicosomatici o distimia/depressione reattiva non maggiore ecc.
Un conto è non avere la forza, il carattere per riuscire a venirne fuori, quando razionalmente possibile, ma non ne abbiamo la volontà e la convizione che non siano incancrenite con la patologia. Un'altro discorso è avere una patologia psichiatrica che possa cascare Marte sulla Terra, ma questa non se ne và.
Il rischio vale AMPIAMENTE l'impresa.
Vecchio 20-10-2016, 09:21   #32
Banned
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da onisco Visualizza il messaggio
Vi linko un riassunto critico dei vari studi fatti, compreso quello qui sopra, che aggiunge un po' di prospettiva... lo sto leggendo e mi sembra un punto di vista affidabile. Sempre in inglese purtroppo.

https://joannamoncrieff.com/2013/12/...age-an-update/
Grazie per il contributo. Lo leggerò appena avrò un po' di tempo
Ringraziamenti da
onisco (20-10-2016)
Vecchio 20-10-2016, 09:37   #33
Esperto
L'avatar di onisco
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da Crystal Visualizza il messaggio
I neurolettici o antipsicotici si usano per malattie mentali gravi, dalla depressione maggiore alla schizofrenia.
Però questo non è del tutto vero, come ho accennato anche nel topic sull'abilify quel farmaco mi fu prescritto con una certa nonchalance (e mancanza di informazione) a fronte di una diagnosi di dep (eseguita altrove, non verificata) e una situazione di umore molto basso (non mi ricordo se inquadrato come distimia, comunque sicuramente non si trattava di depressione maggiore). Mi aveva preso in cura un csm.

E anche per quanto riguarda il trattamento di psicosi, sembra che i primi studi che comparano gli effetti a lungo termine di una terapia permanente a base di antipsicotici (pratica standard, da quanto capisco) contro gli effetti di una riduzione o dismissione dell'uso di questi farmaci, siano stati fatti (mi correggo, conclusi) solo nel 2013 (!) e i risultati dovrebbero dar da pensare.

Ultima modifica di onisco; 20-10-2016 a 10:03.
Vecchio 20-10-2016, 13:15   #34
Esperto
L'avatar di Crystal
 

predefinito Re: neurolettici.

Quote:
Originariamente inviata da onisco Visualizza il messaggio
Però questo non è del tutto vero, come ho accennato anche nel topic sull'abilify quel farmaco mi fu prescritto con una certa nonchalance (e mancanza di informazione) a fronte di una diagnosi di dep (eseguita altrove, non verificata) e una situazione di umore molto basso (non mi ricordo se inquadrato come distimia, comunque sicuramente non si trattava di depressione maggiore). Mi aveva preso in cura un csm.
Se ti hanno dato l'abilify x distimia è evidente che lo psichiatra ha preso un bidone, oppure (come molti del csm) non si creano problemi a prescrivere farmaci "pesanti" anche a chi non ne ha bisogno...diciamo che a volte trattano un pò tutti allo stesso "modo", detta in soldoni.
Se invece avevi dep maggiore, ovviamente, come ho già scritto, rientra nelle patologie gravi...e ci mancherebbe.
Vecchio 12-11-2016, 10:19   #35
Esperto
L'avatar di onisco
 

predefinito Re: neurolettici.

"Dep" nel senso di disturbo evitante di personalità.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a neurolettici.
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
tremori e neurolettici kocis666 Tremori Forum 4 27-07-2010 20:07



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:55.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2