FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 31-12-2016, 15:59   #1
Principiante
L'avatar di Locharb
 

predefinito Reazione umana dopo anni di nulla

#

Ultima modifica di Locharb; 26-01-2017 a 22:28.
Vecchio 31-12-2016, 16:02   #2
Esperto
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Potrebbe essere un meccanismo di autodifesa
Ringraziamenti da
Doomguy (31-12-2016)
Vecchio 31-12-2016, 16:02   #3
Esperto
L'avatar di Strange Man
 

predefinito

Si è possibile.
Io ad esempio lo sono diventato.
Vecchio 31-12-2016, 16:10   #4
Esperto
L'avatar di Zetta89
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Dipende, se è la perdita di interesse solo verso quel campo, allora potrebbe essere una forma di autodifesa, come ha già detto qualcuno. Ma se oltre alla perdita d'interesse verso una relazione/ragazze, c'è anche la perdita verso un po' di tutto, allora credo si tratti di depressione
Vecchio 31-12-2016, 16:22   #5
Esperto
L'avatar di Stasüdedòs
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Per esperienza personale, c'è stata una forte presa di coscienza dei propri limiti che ha "spento" anche a livello profondo ogni possibilità / speranza a riguardo... un'evidenza talmente semplice, chiara e razionale che non lascia scampo neppure all'inconscio più irriducibile e testardo.
Vecchio 31-12-2016, 16:23   #6
Avanzato
L'avatar di redone
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Alla fine come ti può mancare qualcosa che non hai mai conosciuto?Mai avuto relazioni,dici sono stata innamorata,vorrei esserlo di nuovo,provare le stesse sensazioni,ma se non sai che cosa ti sei persa in 34 anni di vita allora mano mano perdi occasioni interesse,rimane solo la domanda perché sei così,perché,è toccato a te essere così!
Vecchio 31-12-2016, 16:42   #7
Esperto
L'avatar di Suttree
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Ci sono periodi nei quali mi sembra che non mi interessi più ma probabilmente è un cercare di negare l'evidenza a me stesso per non stare male

Io temo solo che prima o poi sbroccherò definitivamente
Vecchio 31-12-2016, 16:44   #8
Esperto
L'avatar di lonely heart
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Nel mio caso non è una vera e propria perdita di interesse, semplicemente mi vedo sempre più lontana dall'avere una relazione per vari problemi che continuano ad esserci: asocialità, insicurezza, autostima sotto i piedi, paure di qualsiasi tipo. Più passa il tempo e più è difficile fare nuove conoscenze e c'è anche il timore di essere giudicati, non è facile sbloccare certe situazioni. Quindi la reazione di freddezza arriva spontanea perché c'è la consapevolezza di avere dei limiti, troppi limiti e questo porta ancora di più all'isolamento (per quanto mi riguarda).
Ringraziamenti da
matriX85 (01-01-2017)
Vecchio 31-12-2016, 17:38   #9
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Quote:
Originariamente inviata da Suttree Visualizza il messaggio
Ci sono periodi nei quali mi sembra che non mi interessi più ma probabilmente è un cercare di negare l'evidenza a me stesso per non stare male

Io temo solo che prima o poi sbroccherò definitivamente
Quote:
Originariamente inviata da lonely heart Visualizza il messaggio
Nel mio caso non è una vera e propria perdita di interesse, semplicemente mi vedo sempre più lontana dall'avere una relazione per vari problemi che continuano ad esserci: asocialità, insicurezza, autostima sotto i piedi, paure di qualsiasi tipo. Più passa il tempo e più è difficile fare nuove conoscenze e c'è anche il timore di essere giudicati, non è facile sbloccare certe situazioni. Quindi la reazione di freddezza arriva spontanea perché c'è la consapevolezza di avere dei limiti, troppi limiti e questo porta ancora di più all'isolamento (per quanto mi riguarda).
Mi ritrovo spesso con voi, entrambi, su questo tema.

Credo che il disinteresse sia un modo per sopravvivere. E' un compromesso: se ci si tormenta per questo problema forse si può ancora trovare la forza per provare a superarlo, ma se ci si rende conto che proprio non ce la si fa allora si sta molto meglio mettendoci una pietra sopra.
io attualmente non ci riesco, a disinteressarmi e ignorare il problema, però non posso neanche star male tutti i giorni. Come dice Suttree, tra un po' se vado avanti così sbrocco definitivamente.

E allora uno fa i suoi conti: se quando non ci penso sto meglio, allora sarebbe meglio non pensarci.
Solo che vivi a metà.
Ringraziamenti da
Jupiter (01-01-2017), lonely heart (31-12-2016), Masterplan92 (01-01-2017), Sanyo90 (01-01-2017)
Vecchio 31-12-2016, 18:46   #10
Avanzato
L'avatar di Gp6991
 

predefinito

Potrebbe essere semplicemente rassegnazione.

Comunque per chi ha avuto un esperienza simile e sostiene che questo meccanismo sia un autodifesa... la cosa vi ha fatto stare meglio?
Vecchio 31-12-2016, 18:52   #11
Esperto
L'avatar di syd_77
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Quote:
Originariamente inviata da Stasüdedòs Visualizza il messaggio
Per esperienza personale, c'è stata una forte presa di coscienza dei propri limiti che ha "spento" anche a livello profondo ogni possibilità / speranza a riguardo... un'evidenza talmente semplice, chiara e razionale che non lascia scampo neppure all'inconscio più irriducibile e testardo.
Ci dev'essere stato un qualcosa, un'episodio che ti ha fatto prendere coscienza di ciò..perché di solito uno per quanto ne possa essere consapevole rimane sempre un lumicino di speranza
Vecchio 31-12-2016, 19:38   #12
Esperto
L'avatar di Stasüdedòs
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Ci dev'essere stato un qualcosa, un'episodio che ti ha fatto prendere coscienza di ciò..perché di solito uno per quanto ne possa essere consapevole rimane sempre un lumicino di speranza
Si, sono varie esperienze vissute direttamente... ma poi basta una considerazione: non riesco a gestire e mantenere neppure semplici amicizie... come posso sperare di farlo con relazioni complesse?.
E' come chiedere di gareggiare in una corsa ciclistica a uno che manco sa stare in equilibrio su una bici.
Ringraziamenti da
syd_77 (31-12-2016)
Vecchio 31-12-2016, 19:48   #13
Esperto
L'avatar di Svalvolato
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Si può diventare asessuali, come ossessionati dal sesso. Di certo non avere mai avuto relazioni può portare a conseguenze psicologiche serie. Io personalmente ormai mi sono abituato alla mia condizione, e francamente non credo riuscirei a reggere una relazione; alla prima cena coi parenti scapperei.
Ringraziamenti da
Architeuthis (02-01-2017)
Vecchio 31-12-2016, 19:49   #14
Avanzato
L'avatar di It's Me
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Quote:
Originariamente inviata da Locharb Visualizza il messaggio
Secondo voi, se un maschio o una femmina, per i motivi più disparati non riesce a "fidanzarsi" "mettersi insieme" (ditelo come volete) con un'altra persona, dopo anni e anni di nulla come potrebbe reagire? Quale meccanismo si attuerebbe? E' possibile che diventi "asessuale", che non sia più interessato al sesso? che non sia più interessato ad avere un legame amoroso con nessuno?

Nel mio caso credo che stia accadendo, anche se ancora non si può dire, ma noto che sto gradualmente perdendo ogni tipo di interesse che sia amoroso-sessuale, come se non mi interessasse più, non ne sentissi più il bisogno. (Aggiungo che non ho mai avuto una relazione amorosa).
Nel mio caso no, la curiosità di sbloccarmi c'è e sempre ci sarà. Più difficile pensare a cosa fare di concreto per far accadere questa cosa (senza pagare, naturalmente ).
Comunque, secondo me, parli così perchè (come me) non hai mai avuto l'opportunità di avere una relazione: nel caso dovesse accadere (te lo auguro), tasterai con mano se il sesso davvero di interessa o meno. Io penso di sì, nel senso che sarebbe una cosa naturale
Vecchio 31-12-2016, 20:00   #15
Principiante
L'avatar di ScareCrow
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Personalmente io sono arrivato già da qualche tempo in una situazione dove non sono neppure certo della mia sessualità.

Sono attratto fisicamente dall'altro sesso? Probabilmente, sì. Riesco a immaginarmi in una relazione con una ragazza? Assolutamente no. Questa considerazione mi porta a chiedermi quanto sia reale quell'attrazione fisica, se in tutto questo tempo magari mi sono sbagliato e in realtà sono gay. Però malgrado non abbia assolutamente nulla contro i gay, faccio fatica ad accettarmi come tale, anche perché non ho alcun elemento su cui basarmi che mi dica che lo sono.

E' una situazione abbastanza brutta, di cui non riesco a venire a capo. Di sicuro sento un certo distacco e "sfiducia" nei confronti di questa parte del mio essere, come se avessi accettato che non funzionerà mai e quindi, perché sobbarcarsi quest'altra scocciatura?
Ringraziamenti da
redone (01-01-2017)
Vecchio 31-12-2016, 20:03   #16
Avanzato
L'avatar di Katj
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Io rispondo con un "Per fortuna mi è andata così". Non mi interesserebbe avere quel tipo di relazioni ora come ora, non cerco nemmeno amicizie perché ormai non ho più niente da offrire.
Ringraziamenti da
Vale90 (01-01-2017)
Vecchio 01-01-2017, 01:42   #17
Principiante
L'avatar di Shadows
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Quote:
Originariamente inviata da lonely heart Visualizza il messaggio
Nel mio caso non è una vera e propria perdita di interesse, semplicemente mi vedo sempre più lontana dall'avere una relazione per vari problemi che continuano ad esserci: asocialità, insicurezza, autostima sotto i piedi, paure di qualsiasi tipo. Più passa il tempo e più è difficile fare nuove conoscenze e c'è anche il timore di essere giudicati, non è facile sbloccare certe situazioni. Quindi la reazione di freddezza arriva spontanea perché c'è la consapevolezza di avere dei limiti, troppi limiti e questo porta ancora di più all'isolamento (per quanto mi riguarda).
Condivido pienamente.
Ringraziamenti da
lonely heart (01-01-2017)
Vecchio 01-01-2017, 12:13   #18
Esperto
L'avatar di matriX85
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Quote:
Originariamente inviata da Blue Sky Visualizza il messaggio
Mi ritrovo spesso con voi, entrambi, su questo tema.

Credo che il disinteresse sia un modo per sopravvivere. E' un compromesso: se ci si tormenta per questo problema forse si può ancora trovare la forza per provare a superarlo, ma se ci si rende conto che proprio non ce la si fa allora si sta molto meglio mettendoci una pietra sopra.
io attualmente non ci riesco, a disinteressarmi e ignorare il problema, però non posso neanche star male tutti i giorni. Come dice Suttree, tra un po' se vado avanti così sbrocco definitivamente.
Io pure mi ritrovo in questa situazione critica direi, non rassegnato del tutto, ma sento che piu passa il tempo non sai piu che fare, se rassegnarti definitivamente o dannarti senza pero' risolvere il problema.
Vecchio 01-01-2017, 13:24   #19
Esperto
L'avatar di Blue Sky
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

Quote:
Originariamente inviata da matriX85 Visualizza il messaggio
Io pure mi ritrovo in questa situazione critica direi, non rassegnato del tutto, ma sento che piu passa il tempo non sai piu che fare, se rassegnarti definitivamente o dannarti senza pero' risolvere il problema.
Ti dico, io fondamentalmente ho passato tutta la vita a non pensarci. Ho vissuto tranquillo, non c'erano momenti di frizione tra ciò che vivevo e ciò che volevo: la mia vita sociale è sempre stata scarsa, con qualche conoscente e qualche amico, evitamento di situazioni ansiogene, ma stavo bene perché da introverso non sentivo maggiore necessità di scambio. Nel frattempo coltivavo i miei interessi da solo e mi godevo qualche momento di piacere. Insomma una placida solitudine.
Io non ho una grave fobia sociale, ne sono consapevole e ringrazio, quindi sostanzialmente ho fatto una vita su misura delle mie paure: ho vissuto bene nel perimetro che mi era consentito.
Negli ultimi tempi ho iniziato invece a soffrire sempre di più, il pensiero si focalizza su ciò che ti manca e sostanzialmente si tratta di vedere "mezzo vuoto" il bicchiere che prima vedevi "mezzo pieno".
Ora, posto che non riesco, non riesco, non riesco, ad aggiungere acqua a 'sto benedetto bicchiere, che si fa? meglio tornare a come ero prima?
Anche perché nel frattempo il malumore ti toglie il piacere anche nelle cose che prima ti facevano stare bene. Prima una giornata da solo in casa era una benedizione, ora la passo triste sul divano. Stavo meglio prima.
E' che ho paura del futuro: adesso ho 29 anni, quando ne avrò 40 o più, e mi guarderò indietro, sarò ancora di questa idea?

Ultima modifica di Blue Sky; 01-01-2017 a 13:27.
Ringraziamenti da
Sanyo90 (01-01-2017)
Vecchio 01-01-2017, 17:51   #20
Avanzato
 

predefinito Re: Reazione umana dopo anni di nulla

tanto se è vero che possibilità di cambiamento proprio non ce ne sono, le cose sono soltanto due: o giungere ad un vero e proprio crollo psicologico oppure intraprendere la via di una quanto più serena possibile accettazione/rassegnazione....la storia del diventare gay o asessuali,mi scuso, ma é una grandissima boiata!!

Ultima modifica di untipostrano; 01-01-2017 a 17:56.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Reazione umana dopo anni di nulla
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Ragazza che scompare nel nulla dopo l'appuntamento bellick Amore e Amicizia 129 03-02-2015 09:08
Prima o poi tutti gli esseri umani muoiono. Dopo la morte, vi è il nulla. Christopher Forum Altri Temi per Adulti 65 15-12-2012 04:36
dopo 15 anni................ tino Ansia e Stress Forum 11 02-09-2012 23:53
L’umana troppo umana solitudine nella poesia di Charles Bukowski EdgarAllanPoe Off Topic Generale 0 18-01-2012 12:14
Chi è sopra i 30 anni e non ha nulla a cui agrapparsi francesco0 Amore e Amicizia 6 23-05-2011 20:09



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 16:20.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2