FobiaSociale.com  
     

Home Messaggi odierni Registrazione Cerca FAQ Messaggi odierni Segna i forum come letti
 
Vai indietro   FobiaSociale.com > Fobia Sociale > SocioFobia Forum Generale
Rispondi
 
Vecchio 19-05-2017, 08:07   #1
Esperto
L'avatar di claire
 

predefinito Vivere con la morte nel cuore

"Chi non ha paura muore una volta sola, chi ha paura muore ogni giorno".
Questa frase, mi perdoni l'autore dall'aldilà e i suoi intenti, mi prende in pieno come un tir.
Una vita pesantemente e quotidianamente condizionata da paura e angoscia, che vita è?Si crepa tutti i giorni.
Ringraziamenti da
Jupiter (19-05-2017), OtherWorld (21-05-2017), TãoSozinho (19-05-2017), Vale90 (19-05-2017), XL (19-05-2017), Yumenohashi (19-05-2017)
Vecchio 19-05-2017, 09:13   #2
Esperto
L'avatar di syd_77
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da deepblue Visualizza il messaggio
..
Quello di sicuro. Ma i lavori sono tutti inadatti per chi ha tratti fobici e autistici. I lavori di oggi non garantiscono una routine, una ripetizione delle mansioni, un'orario invariato.. tutto è in continuo cambiamento e questo genera un disagio incredibile per chi è intollerante ai cambiamenti per chi ha bisogno di pianificare e organizzarsi. Poi ci sono i corsi, in cui si è esposti, e poi i lavori di gruppo..

E il lavoro è solo una parte, sicuramente quella preponderante, ma poi c'è anche tutto il resto, ma quello si può evitare, o adattarlo alle proprie esigenze
Ringraziamenti da
claire (19-05-2017), zoe666 (19-05-2017)
Vecchio 19-05-2017, 09:20   #3
Esperto
L'avatar di claire
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Syd Santo subito.Ti quoto tutto quanto oggi
Ringraziamenti da
syd_77 (19-05-2017)
Vecchio 19-05-2017, 09:32   #4
Esperto
L'avatar di claire
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da Architeuthis Visualizza il messaggio
Anche vivere coi problemi di salute è un calvario,vorresti fare ma non puoi o non ne hai voglia/le forze/gli stimoli.
E chi ha sia problemi di salute invalidanti che la fs cosa vince?
Quando dico che sono la messa peggio qui dentro,non scherzo mica.
Vecchio 19-05-2017, 09:35   #5
Esperto
L'avatar di no-body
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Ma Claire, visto che sei statale come me hai scelto forse
una professione con troppa gente intorno e frenetico. Gli
insegnati hanno troppe riunioni, genitori, scadenze ecc...
Io invece tranquillo; orario senza imprevisti, pure flessibile.
Se arrivo un ora prima o dopo non cambia nulla. Gli utenti sono
per lo piu' miei clienti, li gestisco con i miei tempi.
Mi devo saper organizzare; ma lo faccio a modo mio perche' in
buona misura posso dosare il livello di pressione esterna e impegno.
Devo solo evitare che la gente si lamenti. Se hai bisogno
di stare lontana dalle situazioni stressanti e dall' avere sempre
persone intorno, fatti mettere nelle retrovie, una segreteria
di supporto, in un angolo buio e dimenticato
Vecchio 19-05-2017, 09:38   #6
Esperto
L'avatar di claire
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da no-body Visualizza il messaggio
Ma Claire, visto che sei statale come me hai scelto forse
una professione con troppa gente intorno e frenetico. Gli
insegnati hanno troppe riunioni, genitori, scadenze ecc...
Io invece tranquillo; orario senza imprevisti, pure flessibile.
Se arrivo un ora prima o dopo non cambia nulla. Gli utenti sono
per lo piu' miei clienti, li gestisco con i miei tempi.
Mi devo saper organizzare; ma lo faccio a modo mio perche' in
buona misura posso dosare il livello di pressione esterna e impegno.
Devo solo evitare che la gente si lamenti. Se hai bisogno
di stare lontana dalle situazioni stressanti e dall' avere sempre
persone intorno, fatti mettere nelle retrovie, una segreteria
di supporto, in un angolo buio e dimenticato
Ma guarda che io sono precaria, non ho mica vinto concorsi.E non mi stupirei che se vincessi un concorso per amministrativo statale, poi mi accorgerei di non riuscire neanche a fare quello.Comunque i canali d'accesso sono limitati.Buon per te.Io ne tentai uno,eravamo in mille per 3 posti.
Vecchio 19-05-2017, 09:47   #7
Esperto
L'avatar di syd_77
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da no-body Visualizza il messaggio
Ma Claire, visto che sei statale come me hai scelto forse
una professione con troppa gente intorno e frenetico. Gli
insegnati hanno troppe riunioni, genitori, scadenze ecc...
Io invece tranquillo; orario senza imprevisti, pure flessibile.
Se arrivo un ora prima o dopo non cambia nulla. Gli utenti sono
per lo piu' miei clienti, li gestisco con i miei tempi.
Mi devo saper organizzare; ma lo faccio a modo mio perche' in
buona misura posso dosare il livello di pressione esterna e impegno.
Devo solo evitare che la gente si lamenti. Se hai bisogno
di stare lontana dalle situazioni stressanti e dall' avere sempre
persone intorno, fatti mettere nelle retrovie, una segreteria
di supporto, in un angolo buio e dimenticato
Ma voi potete anche scegliere non solo i lavori ma anche come gestirli? o avete delle competenze della madonna o vivete in svezia..

Io quando ho detto allo psichiatra che volevo lasciare il lavoro mi ha detto "sarebbe una buona soluzione, ma a tuo rischio e pericolo, c'è la concreta possibilità di non ritrovarlo in tempi brevi" ma io questo già lo sapevo, anzi lui è stato ottimista e ha detto "in tempi brevi" io avrei detto "mai"
Ringraziamenti da
claire (19-05-2017), XL (19-05-2017)
Vecchio 19-05-2017, 09:51   #8
Esperto
L'avatar di Pablo's way
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

E' tutto molto faticoso, opprimente e ripetitivo, in certi momenti ho proprio l'urgenza di fuggire non so nemmeno io dove.

Ultimamente ho avuto conferma del mio disagio crescente, cosa che mi ha fatto preoccupare molto, ho passato alcuni giorni in ospedale e stavo incredibilmente meglio lì, non pensavo più a niente, non avevo più l'ansia, che prontamente è poi riemersa una volta reinserito nella mia quotidianeità.

Sto cercando di ragionare su come riprendere in mano la situazione, ma ci sono anche altre questioni sulle quali non ho il minimo controllo e che mi stanno affossando.

Vecchio 19-05-2017, 09:56   #9
Esperto
L'avatar di Pablo's way
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
Ma voi potete anche scegliere non solo i lavori ma anche come gestirli?
Ma guarda io sono arrivato alla conclusione che non è nemmeno un problema legato alla tipologia di lavoro svolto, certo ci sono lavori indubbiamente meno stressanti e quindi più indicati per chi ha problemi come noi, ma se sei ansioso, se hai un senso di responsabilità eccessivo, se sei estremamente insicuro, ti trovi a disagio in quasi tutti i contesti, non c'è scampo.

Il problema è dentro di noi, non fuori, chiaro che ci sono situazioni più facili, ma non è semplice eradicarlo completamente.
Ringraziamenti da
claire (19-05-2017)
Vecchio 19-05-2017, 09:57   #10
Esperto
L'avatar di no-body
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Ma guarda che io sono precaria, non ho mica vinto concorsi.E non mi stupirei che se vincessi un concorso per amministrativo statale, poi mi accorgerei di non riuscire neanche a fare quello.Comunque i canali d'accesso sono limitati.Buon per te.Io ne tentai uno,eravamo in mille per 3 posti.

Si certo. L'area amministrativa per l'assunzione di figure
generiche in effetti e logicamente e' sempre stata molto
affollata. Salvo dove sanno gia' chi verra' assunto e quindi
la gente manco si presenta al concorso. Ma io sono tecnico
e numericamente parlando c'era meno concorrenza.
Era piu' facile anni fa.
Vecchio 19-05-2017, 09:57   #11
Esperto
L'avatar di claire
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da Pablo's way Visualizza il messaggio
E' tutto molto faticoso, opprimente e ripetitivo, in certi momenti ho proprio l'urgenza di fuggire non so nemmeno io dove.

Ultimamente ho avuto conferma del mio disagio crescente, cosa che mi ha fatto preoccupare molto, ho passato alcuni giorni in ospedale e stavo incredibilmente meglio lì, non pensavo più a niente, non avevo più l'ansia, che prontamente è poi riemersa una volta reinserito nella mia quotidianeità.

Sto cercando di ragionare su come riprendere in mano la situazione, ma ci sono anche altre questioni sulle quali non ho il minimo controllo e che mi stanno affossando.

Anche a me piacerebbe fermarmi e stare in ospedale senza dover fare nulla,lo desidero spesso,non ho mai capito la riluttanza della gente normale a stare lì dentro.
Ringraziamenti da
Vale90 (19-05-2017)
Vecchio 19-05-2017, 10:05   #12
Esperto
L'avatar di Pablo's way
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Anche a me piacerebbe fermarmi e stare in ospedale senza dover fare nulla,lo desidero spesso,non ho mai capito la riluttanza della gente normale a stare lì dentro.
No vabbè non lo auguro a nessuno credimi e lo dico perché so di quel che parlo, quello che volevo rimarcare è il livello di disagio che in certi momenti si raggiunge, al punto da arrivare a trovare un'illusoria pace in un posto come quello.
Vecchio 19-05-2017, 10:06   #13
Esperto
L'avatar di Vale90
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da syd_77 Visualizza il messaggio
applausi scroscianti!
Quei 3 giorni che sono stato in ospedale e i successivi 30 di convalescenza a casa sono stati i più belli della mia vita.
Non solo io aspiro al ricovero ospedaliero dunque
Vecchio 19-05-2017, 10:15   #14
Esperto
L'avatar di claire
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

A questo punto direi che ci vorrebbe una clinica per sociofobici,dove ricoverarsi di tanto in tanto per ritemprarsi dalle fatiche della vita normale
Ringraziamenti da
Noriko (19-05-2017)
Vecchio 19-05-2017, 10:26   #15
Esperto
L'avatar di Myway
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
A questo punto direi che ci vorrebbe una clinica per sociofobici,dove ricoverarsi di tanto in tanto per ritemprarsi dalle fatiche della vita normale
ma pure un agriturismo, una spa x fobici andrebbe bene....natura, relax, area sesso x chi vuole ....
Vecchio 19-05-2017, 10:36   #16
Esperto
L'avatar di Vale90
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da Myway Visualizza il messaggio
ma pure un agriturismo, una spa x fobici andrebbe bene....natura, relax, area sesso x chi vuole ....
Orgione disumane sotto cascate di champagne...altro che
Vecchio 19-05-2017, 10:38   #17
Esperto
L'avatar di Myway
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da Vale90 Visualizza il messaggio
Orgione disumane sotto cascate di champagne...altro che
Sec me l'area sesso sarà colma solo di fobici che si segano....
però bella l'idea delle cascate di champagne....organizziamoci ^^
Vecchio 19-05-2017, 10:38   #18
Esperto
L'avatar di claire
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da Myway Visualizza il messaggio
ma pure un agriturismo, una spa x fobici andrebbe bene....natura, relax, area sesso x chi vuole ....
Sesso....roba da estro..con chi fanno sesso se sono sociofobici?Hai rovinato il mio sogno
Ringraziamenti da
syd_77 (19-05-2017), Warlordmaniac (19-05-2017)
Vecchio 19-05-2017, 10:39   #19
Esperto
L'avatar di Myway
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
Sesso....roba da estro..con chi fanno sesso se sono sociofobici?Hai rovinato il mio sogno
bè chi vuole partecipa, chi non vuole fa altro...
Vecchio 19-05-2017, 10:42   #20
Esperto
L'avatar di Warlordmaniac
 

predefinito Re: Vivere con la morte nel cuore

Quote:
Originariamente inviata da claire Visualizza il messaggio
"Chi non ha paura muore una volta sola, chi ha paura muore ogni giorno".
Questa frase, mi perdoni l'autore dall'aldilà e i suoi intenti, mi prende in pieno come un tir.
Una vita pesantemente e quotidianamente condizionata da paura e angoscia, che vita è?Si crepa tutti i giorni.
Quando ho deciso che quel lavoro era da mollare, l'ho fatto proprio perché sapevo che non era possibile vivere così: ogni giorno una battaglia.
Una volta accesa e lanciata la macchina deve andare avanti da sola; io invece avevo la sensazione che la spingevo sempre io, tutti i giorni, tutte le ore.
Rispondi
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata


Discussioni simili a Vivere con la morte nel cuore
Discussione Ha iniziato questa discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Vivere aspettando la morte... TãoSozinho SocioFobia Forum Generale 17 01-11-2015 23:44
sole cuore amore domandina di cuore..... luke92 Supporto Web 24 31-08-2012 14:31
Ulteriore caduta. Vivere solo nel virtuale fa tanto schifo quanto vivere nel reale. Death SocioFobia Forum Generale 22 24-10-2010 13:52
Un tuffo al cuore ThinkHappy SocioFobia Forum Generale 15 02-10-2010 11:11
Affari di cuore rivox Amore e Amicizia 9 15-02-2009 01:38



Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 19:58.
Powered by vBulletin versione 3.8.8
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Powered by vBadvanced CMPS v3.2.2